fattoria didattica

 

Fattoria didattica con spazio giochi e attività gioco
educative a contatto con la natura, le sue stagioni,
e i lavori della campagna. Percorsi didattici per le scuole.

 

Ecco le nostre attività per le scuole e i gruppi (scuole primarie, dell'infanzia e asili nido con le famiglie.....):

La vendemmia

(settembre / ottobre)
Ci incamminiamo con i secchi in mano pronti per raccogliere l’uva e ci troviamo immersi nei vigneti di Spessa. Con le piccole forbici raccogliamo i grappoli e con delicatezza li poggiamo nei secchi. Quando sono pieni (ma non troppo altrimenti …quanto pesano !) rientriamo in cantina, soddisfatti del lavoro fatto. Qui ci aspettano grandi tini che riempiremo dell’uva raccolta e togliendoci scarpe e calzetti vi entreremo a piedi nudi (ricordandoci di tirare ben su’ i calzoni altrimenti li sporcheremo tutti di succo d’uva !!). Che divertente pigiare l’uva con i piedi, proprio come facevano una volta… Il pigiato che otteniamo, con l’aiuto di una paletta lo travasiamo nel torchio, da dove poi esce il nostro succo d’uva …dolce e delizioso. Ma il nostro succo diventerà poi mosto ed infine vino per magia ? Questo lo scopriremo solo visitando la cantina…


La raccolta delle olive

(fine ottobre/novembre)
Siamo tra ottobre e novembre e l’aria è fresca e autunnale, il tempo ideale per la raccolta delle olive. Dovremo camminare un pochino attraverso la campagna e goderci i paesaggi con i vigneti dalle foglie gialle, rosse e con sfumature violacee , tipiche dell’autunno. Finalmente arriviamo all’uliveto dove troviamo le grandi reti da poggiare a terra sotto gli ulivi, sulle quali faremo cadere le nostre olive mature. Ci muniamo di rastrellini con il manico lungo e pettinando i rami con delicatezza facciamo cadere le olive sulle reti. Quando tutto l’albero resterò senza olive, facendo attenzione a non calpestarle, le metteremo con cura dalle reti che arrotoleremo, alle cassette, pronte per essere pesate. E cosa useremo per pesarle ? Ma la vecchia bilancia agricola ovviamente…il decimal. Le cassette saranno poi caricate sul furgone per essere portate in frantoio, (non lo abbiamo in azienda) dove dopo il processo di molitura si otterrà quel magnifico e prezioso prodotto che è l’olio extravergine d’oliva.


E a breve ..."il percorso del Parco Incantato"

Il parco incantato è un percorso didattico e un’ambientazione magica dove verranno raccontate le storie di elfi, folletti, gnomi, streghe fate orchi, giganti…ma tutti quanti protagonisti della tradizione popolare friulana. E quindi avremo gli sbilfs, le strie, lis aganis, le krivapete, il lintver, il mazzarot di bosc, l’orcul, i benandanti, il cjalcjut, il bergul, il gan….che abitando nel parco secolare della Villa, ci faranno conoscere le loro storie, e con loro anche le storie della nostra tradizione popolare friulana, evitando che vada persa. Difficilmente non ne rimarremo affascinati… Ed insieme agli “abitanti del parco incantato” impareremo alcuni giochi tradizionali del Friuli, molti dei quali ormai sconosciuti, ma che i nostri “nonni dei nonni” facevano, quando anche loro erano bambini…

 

Per info: fattoriarubini@gmail.com





I cani al guinzaglio sono sempre i benvenuti !!

VI ASPETTIAMO A SPESSA PERCHE’ PER NOI E’ IL POSTO PIU’ BELLO DEL MONDO !!!!